notizie scientifiche dal mondo


Google
 

Dalle Alpi alla marina: nove giorni di corsa per aiutare i malati di Sla

di Silvia Sorvillo

UNA CORSA CONTRO LA SLA

13 giugno 2009

Da Montereale Valcellina, provincia di Pordenone, a Ortona (Chieti) per sponsorizzare e sostenere l'ASLA, l'Associazione Sclerosi Laterale Amiotrofica, che, in Veneto, aiuta e assiste i malati, e i familiari, di questa malattia neurodegenerativa.

La corsa di Michele

A cimentarsi nella singolare impresa è Michele Roveredo trentottenne podista che dal 2003 ha la mamma affetta dalla "moderna" sindrome che colpisce i motoneuroni e che è conosciuta anche come malattia di Lou Gherig, il giocatore di baseball newyorkese cui fu diagnosticata per la prima volta nel 1930 .

Una galoppata, come dice lui stesso, di 70 chilometri al giorno, per un totale di 600, che lo porterà dalle vette del suo bel paesino friulano alla bassa quota del castello aragonese di Ortona. Un percorso faticoso e suggestivo che si snoda per un lungo tratto sulla costiera adriatica dove approda dopo aver attraversato Treviso e poi via verso il mare: Mestre, Chioggia, Ravenna, Rimini, Riccione, Pesaro, Senigallia, Ancona, Civitanova Marche, San Benedetto del Tronto, Pescara e Ortona.

Un camper attrezzato terrà sotto controllo le sue condizioni fisiche e l'impresa sarà visibile su internet grazie ad una webcam che lo seguirà passo dopo passo.
Partenza stamattina alle 5 mentre l'arrivo è previsto per il 21 giugno nella cittadina di mare abruzzese e si inserisce nel nutrito programma di manifestazioni e iniziative organizzate per l'als global day, la giornata mondiale dedicata alla lotta contro la Sla che coinvolge oltre all'ASLA di Veggiano (Pd) anche l'Associazione ReteSLA (www.retesla.it) che opera a livello nazionale e offre aiuto burocratico e psicologico ai pazienti e ai loro familiari.

Chi volesse può aiutare queste associazioni versando un'offerta su conto corrente postale n°72883317 della Banca di credito cooperativo dell'Alta Padovana (Iban: IT46 S076 0112 1000 0007 2883 317, causale: Una corsa contro la Sla di MicheleRoveredo).

Fai centro contro la Sla

Per chi è a Roma il 15 giugno alle ore 10, al Policlinico Umberto I, ci sarà anche la presentazione della campagna "Fai centro contro la Sla" che si propone di aprire un centro assistenziale presso lo stesso policlinico per i malati di sla.

Per tutti è poi possibile aderire all'iniziativa attraverso l'sms solidale, basta inviare dal 15 al 26 giugno un sms al 48585 contribuendo così al progetto con un euro chiamando dal telefonino e due euro da rete fissa.


il percorso di Michele
il percorso di Michele
dal sito dell'ASLA
archivio





l'angolo di Blackcat
Scienzità è stato realizzato da Silvia Sorvillo e Vittorio Sossi