ATTENZIONE!!! se visualizzi questo pagina senza formattazione alcuna con testo nero su fondo bianco e contenuti in sequenza --> menù di sinistra parte centrale menù di destra vuol dire che stai usando un browser che non supporta appieno i CSS!!! Si tratta delle versioni di explorer anteriore alla 5, netscape 4 e inferiori, opera 5 e altri che probabilmente non conosco. I contenuti del sito immagini e testi dovrebbero comunque essere perfettamente leggibili.

notizie scientifiche dal mondo


Google
 

La mucca pazza tra i polli

di Silvia Sorvillo

Secondo la rivista "Nature" c'è rischio di contagio

Dal quotidiano Ultime Notizie. venerdì 19 giugno 1998

HAMITON. Le carni inglesi, dopo l'epidemia della mucca pazza, potrebbero tornare sulla nostra tavola. La sindrome bovina della mucca pazza è provocata dai prioni, strutture proteiche che si insediano nel sistema nervoso, invalidandolo in maniera irreversibile.

polli e maiali potrebbero in realtà essere dei portatori sani del prione

Il contagio, che avviene attraverso la carne, sembrava riguardare oltre l'uomo, solo bovini e ovini, mentre polli e maiali sembravano essere specie "resistenti". Ma dati recentemente pubblicati su un'autorevole rivista scientifica - "Nature" (aprile 1998) - rivelano che polli e maiali potrebbero in realtà essere dei portatori sani del prione, costituendone così un eccellente serbatoio naturale d'infezione. Se cosi fosse il pollame potrebbe trasmettere l'infezione all'uomo.
Secondo gli scienziati americani, "ora bisogna scoprire se quello che accade tra criceti (resistenti) e topi (sensibili), può effettivamente avvenire anche tra polli e uomo, giustificando così l'allarmismo dei ricercatori americani del National Institute of Allergy, che suggeriscono di sospendere la pastura di tutte le specie animali con derivati bovini.

archivio





l'angolo di Blackcat
Scienzità è stato realizzato da Silvia Sorvillo e Vittorio Sossi