ATTENZIONE!!! se visualizzi questo pagina senza formattazione alcuna con testo nero su fondo bianco e contenuti in sequenza --> menù di sinistra parte centrale menù di destra vuol dire che stai usando un browser che non supporta appieno i CSS!!! Si tratta delle versioni di explorer anteriore alla 5, netscape 4 e inferiori, opera 5 e altri che probabilmente non conosco. I contenuti del sito immagini e testi dovrebbero comunque essere perfettamente leggibili.

notizie scientifiche dal mondo


Google
 

"Abbiamo decifrato il genoma umano"

di Silvia Sorvillo

Smacco per la ricerca pubblica internazionale. Adesso "brevetteranno" il Dna?
Un'azienda Usa ha tagliato per prima l'importante traguardo scientifico

Dal quotidiano Ultime Notizie. venerdì 7 aprile 2000

NEW YORK. Ha vinto la "Celera": il progetto Genoma, ossia la ricostruzione del Dna umano, è stato portato a termine. Questo è quanto ha affermato la "Celera Genomics Corporation" di Rockville (Maryland).
La società di Craig Venter ha annunciato di aver "completato la fase della sequenza del genoma di un singolo essere umano" e che ora si impegnerà nel rimettere insieme i vari frammenti del Dna per disegnare la mappa completa; il che, secondo Craig Venter non richiederà più di due mesi.
L'annuncio della grossa società statunitense equivale a dire che i pezzi del puzzle ci sono tutti e non resta che porli nel giusto ordine.

La Celera è arrivata prima, ma non possiede tutte le informazioni

Lo smacco per il consorzio pubblico - cui aderiscono molti Paesi europei (Italia compresa), gli Stati Uniti e il Giappone - c'è stato.
È facile però intuire che dietro questo primato, più che un brillare di cervelli si celi un grande dispiegamento di forze, e quindi, un altrettanto ingente investimento economico.
La new economy è anche questa. Perché decifrare il Dna umano, a parte le più nobili intenzioni scientifiche, nasconde la possibilità del più grande business del secolo.

Il consorzio pubblico è impegnato dal 1988 in questa ricerca sul Genoma, e anche i suoi ricercatori sono ormai arrivati alle fasi finali. La Celera è arrivata prima, ma non possiede tutte le informazioni, che invece il consorzio ha, sulla giusta localizzazione dei vari frammenti di Dna.
Il mese scorso Clinton e Blair avevano fatto un appello alla comunità scientifica nel tentativo di mediare la querelle pubblico-privato, sostenendo che un traguardo tanto importante come la mappa genetica dell'uomo doveva essere messo a disposizione di tutti i ricercatori.
Ma l'accordo tra "Celera" e università pubbliche è sfumato.
La Celera fu fondata nel 1999 da Venter con il preciso scopo di mappare il genoma umano, ed è quotata a Wall Street.

Nuove frontiere della medicina

II "progetto Genoma" è il più ambizioso programma scientifico degli ultimi dieci anni.
Il suo obiettivo è mappare l'esatta sequenza di tutto il corredo cromosomico contenuto nelle cellule umane. Fine ultimo della ricerca è quello di prevenire e curare tutte le malattie che hanno una causa genetica.
I geni che regolano le funzioni dell'organismo sono circa 100 mila e rappresentano solo una parte del Dna contenuto in ogni cellula. Il Dna è formato dalla successione di circa 3 miliardi di basi. In questa successione si ripetono quattro molecole (adenina, timina, citosina e guanina) in un messaggio unico per ciascuno di noi.

L'abc dell'organismo

il nucleo della cellula contiene i cromosomidalla cellula al dna
II nucleo della cellula racchiude al suo interno, in uno spazio di qualche millesimo di millimetro, 23 coppie di cromosomi.

un cromosoma tipicoun tipico cromosoma
Un cromosoma è raffigurato in figura nella sua forma a x. Ogni bastoncello è formato dal successivo ripiegarsi di un filamento di Dna che si assembla insieme a diversi tipi di proteine.


dettaglio del cromosomaultrastruttura di un cromosoma
Aumentando l'ingrandimento possiamo guardare l'ultrastruttura di un cromosoma. Attorno all'asse longitudinale, costituito solo da proteine, si ripega la lunghissima molecola di DNA, protetta da proteine in intima connessione con essa. Le proteine appartengono principalmente ad una classe di polipeptidi basici: gli istoni.

dettaglio di un'ansaultrastruttura di un'ansa
Andando ancora più in dettaglio cominciamo a distinguere i singoli complessi nucleoproteici, che appaiono come sfere discoidali attaccate le une alle altre.

dettaglio di un ottamero istonicoottamero istonico
Gli ottameri istonici (in arancione) sono così chiamati perché costituiti da un complesso di otto proteine istoniche, attorno alle quali si avvolgono circa 200 basi di DNA. Il complesso di ottamero più DNA viene chiamato nucleosoma. Solo dopo aver rimosso anche queste ultime proteine siamo in grado si osservare la doppia elica del DNA completamente svolta. Se il DNA non fosse così strettamente impacchettato le lunghezza di una singola molecola di DNA di un cromosoma umano sarebbe di parecchi metri.

archivio





l'angolo di Blackcat
Scienzità è stato realizzato da Silvia Sorvillo e Vittorio Sossi