Icon made by Eucalyp from www.flaticon.com

logo di scienzità - by vittorio sossi

- dal nucleotide al polinucleotide

di Vittorio Sossi
inserita il 20-01-2004

dal nucleotide al polinucleotide

come vengono montati i singoli nucleotidi in un filamento

il montaggio dei nucleotidi
il dna Nella pagina precedente abbiamo visto la composizione chimica delle tre componenti del nucleotide, in particolare nella figura sotto è rappresentata la citosina.
citosina completa
Però abbiamo anche detto che una singola molecola di DNA è formata da migliaia fino a centinaia di milioni di nucleotidi; sia che abbia una struttura a singolo o a doppio filamento. Per prima cosa vediamo come sono montati fra loro i singoli nucleotidi a formare una catenella o un trenino che viene chiamato filamento.

Dalla figura precedente potete notare che sono rimasti liberi solo due gruppi colorati. Un -OH del fosfato e un -OH dello zucchero. I 2 gruppi interagiscono fra loro. I 2 nucleotidi successivi sono così legati chimicamente.



il polinucleotide

parte costante e parte variabile

se assumiamo di rappresentare un singolo nucleotide, all'interno del DNA, indicando la base azotata con un quadrato generico in questo modo: nucleotide generico
possiamo immaginare un qualunque trinucleotide così formato: un qualunque trinucleotide

Questa organizzazione permette al DNA di avere una struttura generica di base uniforme. Le diversità saranno date SOLO dalle differenti basi azotate che si susseguono lungo il filamento che, come abbiamo visto nella prima pagina, si organizzano in un numero di combinazioni virtualmente infinito (anche se in realtà non tutte ovviamente possono rivestire un significato biologico funzionale).

Nel montaggio, quindi dei nucleotidi a formare un polinucleotide intervengono esclusivamente i gruppi -OH del fosfato e dello zucchero e non i gruppi liberi degli anelli delle basi azotate

Ricordiamo che i legami fra zucchero e fosfato, senza entrare troppo nel discorso chimico, sono legami COVALENTI: cioè legami che per essere rotti necessitano di un elevato contributo di energia

sebbene alcuni virus possano avere un DNA a singolo filamento di questo tipo, il DNA si presenta quasi esclusivamente sotto forma di un DOPPIO filamento che si organizza nella universale struttura di doppia spirale o doppia elica.

Nella pagina successiva vedremo come si passa dal singolo filamento alla doppia elica

archivio





Scienzità è stato realizzato da Silvia Sorvillo e Vittorio Sossi